Salsa love!

con la salsa c’è più gusto

il guaguancò giugno 16, 2008

Filed under: alle origini della SALSA — crishine @ 2:53 pm
Tags: , ,
   (tratto da www.salsasocialclub.com )     

La Rumba serviva per fare della satira su un governante, commentare un tradimento amoroso, esaltare il sentimento patriottico o, tra i tanti altri argomenti, improvvisare versi profondamente surrealisti.

 

Mentre le classi abbienti del paese erano attratte dalle mode straniere, i neri, utilizando degli strumenti primari che potevano permettersi (cucchiai, scatole di candele, tamburi, cassetti), creavano un complesso stile ritmico.

 

La Rumba fu un veicolo di liberazione e protesta contro il regime schiavista che negava loro la condizione umana e quindi contro i governi repubblicani che li relegavano ad un piano marginale. Oggi serve per cantare le grandi conquiste e trasformazioni ottenute grazie alla rivoluzione.

 

Ci sono tre forme o stili principali della Rumba; il Yambú, la Columbia e il Guaguancó.

Per il momento vi parlerò soltanto del guaguancò:

 

– all’interno delle canzoni in stile Guaguancó si narrano fatti, aneddoti in forma poetica.

E’ un genere eminentemente narrativo costituito da frequenti improvvisazioni. Tutti quei temi che colpiscono la vita del neri: la politica, la protesta sociale, il sentimento patriottico, l’amore, l’amicizia, le frustrazioni, la satira e altri. Attualmente alla parte cantata si aggrega una ballata “rumba de guaguancó” pero i vecchi sostengono che il Guaguancó propriamente detto è la parte narrativa.

Nel ballo si rappresenta la persecuzione amorosa dell’uomo alla donna, desiderando Vacunarla (vaccinarla) e lei che maliziosamente prova a proteggersi dall’attacco. In questa persecuzione e fuga di profondo contenuto erotico si dimostra l’abilità nel ballo della coppia. Oggi si è molto stilizzato il Vacunao, suggerendolo a volte con un movimento del fazzoletto e di un’altra parte del corpo.

 

 

Questo è un esempio i rumba guaguancò, ballata da Seo Fernandez e dalla sua ballerina.

 

 

 

 

 

Seo Fernandez nasce a Cuba, dove inizia a ballare già da piccolo. Studia presso la Scuola di Varietà e Spettacolo dove consegue il titolo di ballerino professionale.

Lavora in diversi teatri e cabaret dell’Havana e nel 1995 comincia ad insegnare in Italia, con lo scopo di diffondere la musica e i balli latino americani

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...